Quali sono i principi fondamentali a cui si deve rifare un praticante di arti marziali nel suo allenamento?

principi marziali

Quando si praticano arti marziali è importante coltivare la consapevolezza. Dare corpo alla definizione di Kung Fu, duro lavoro che si traduce in fare qualcosa con perizia e destrezza stratificate nel tempo, anche attraverso gli errori. Un insegnamento che da i suoi frutti non solo nella pratica marziale ma anche nella vita di tutti giorni.

Ma veniamo al significato di questa immagine, i termini che essa contiene.

 

SHOU – MANI Quando esercitiamo una tecnica controlliamo se le mani sono nella posizione corretta, se il pugno è chiuso correttamente, il palmo o il gancio sono ben composti. Stravolgere una tecnica è questione di particolari.

YAN – SGUARDO Gli occhi sono lo specchio dell’anima. Quando si è intenti a praticare assumere lo sguardo corretto è un lavoro che parte dall’esterno e va nell’interno a toccare le nostre corde profonde. Immaginatevi una tigre con lo sguardo di un cane carlino, non credo sarebbe molto efficace.

SHEN – CORPO Durante gli allenamenti spesso l’insegnate corregge le posture scorrette, innanzitutto perchè dannose ma sopratutto perchè il corpo in posizione errata rende inutile tutta la tecnica. Un pò come se per andare in bici dritti tenessimo sempre il busto girato,non andremmo lontano.

FA – TECNICA La comprensione della tecnica, cosa sto facendo? Perchè lo faccio e quando? Avere chiaro l’insegnamento sulle applicazioni e le metodologie permette di mettere in moto i meccanismi che lo rendono reale in allenamento ed efficace in applicazione.

BU – POSIZIONE La correttezza delle posizione dei piedi e delle gambe. Come un albero cresce dalle radici che lo tengono al terreno il marzialista deve fare sue in modo corretto e tenere sempre presenti (e aggiustarle quando serve) le posizioni nelle sequenze di allenamento.

Tenendo presente questo schema di principi durante gli allenamenti crea i condizionamenti necessari per crescere in modo corretto nell’arte marziale, imparare a mettere a frutto gli insegnamenti ricevuti.

Buon allenamento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *